giovedì 6 gennaio 2011

Alba



…Mentre il nero sudario della notte svapora e si dissolve, debolmente rischiarato da un lucore incerto, noi continuiamo a salire nel mezzo dei pascoli opimi abbandonati al suolo che se ne nutre. 
Alfine è l’Aurora...
All’orizzonte comincia a disegnarsi qualche cima.
Tutto questo avviene in un silenzio profondo. 
E' la natura intorpidita che fatica a risvegliarsi.



Reazioni:

2 Commenti:

Emozioni dall'albeggiare tra i pendii e la natura tutta...bellissimo, amico mio!

...l'alba...il mistero di un nuovo giorno tutto da vivere!

Posta un commento